Anche tu vorresti un matrimonio da favola "alla Harry&Meghan"?

IncantalupoSposa

Il tuo sogno può diventare realtà… scopriamo insieme come.

Dì la verità… anche tu sabato eri incollata allo schermo della tv per guardare in diretta il tanto atteso Royal Wedding? E scommetto anche che se sei in fase prematrimoniale hai tratto spunti originali, non è così?

Beh  i commenti sono stati infiniti, anche perché, diciamolo pure, è stato un matrimonio un po’ fuori dalle righe e anti tradizionale. La società è mutata e anche The Queen Elizabeth ha dovuto fare i conti con la modernità… una principessa divorziata e di razza mista sull’altare… direi proprio che siamo di fronte a dei grandi progressi e cambiamenti culturali!

Analizzando un po’ la cerimonia nella sua interezza, la parola chiave che racchiude perfettamente questo matrimonio è sicuramente semplicità. Sin dalla cerimonia religiosa a Windsor, con l’arrivo degli invitati, al rito religioso accompagnato dal coro gospel. Una cerimonia molto “normale” per essere un Royal Wedding insomma!!

La modernità e la semplicità, come di riflesso, sono state trasposte anche nello stile adottato dalla principessa. Ed è questo quello che a noi addetti alla bellezza interessa sottolineare. Soprattutto io non potevo esimermi dal commentare questo bellissimo matrimonio da sogno.

Procedendo in ordine, ecco i dettagli che hanno colpito il mio occhio e che volevo condividere con voi, care future spose (prendete carta e penna e annotate tutto!)…

  • BOUQUET: appena Meghan è scesa dall’auto tutti hanno notato la mancanza di un bouquet. Ma solo per pochi istanti, perché il suo bouquet era tenuto da uno dei paggetti che le sollevavano il velo, a cui è stato riconsegnato una volta giunta all’altare. Un bouquet rustico e verdeggiante, nulla di troppo sofisticato insomma. Ma è importante notare soprattutto la posizione del bouquet e con quanta eleganza e naturalezza è stato sorretto dalla bella attrice. L’altezza media con il quale sollevarlo è estremamente rilevante e dona eleganza al tutto.
  • ABITO\I: scandalo a corte… prima principessa a fare il cambio d’abito! SACRILEGIO! E invece niente affatto perché le sue scelte sono state entrambe azzeccate a mio parere.
  1. L’abito per il rito religioso è stato disegnato per la prima volta da una stilista donna per la casa di moda Givenchy. A mio parere perfetto: con scollo a barca, liscio, estremamente essenziale ma al tempo stesso molto elegante; ad aggiungere un tocco di regalità è stato poi il velo a balza con il bordo in pizzo, lungo quasi 8mt., pensate un pò. L’acconciatura era certamente in sintonia con l’abito, anche se a mio parere, troppo destrutturata: sarebbe stato meglio optare per qualcosa di più bon ton meno spettinato, si tratta pur sempre di una principessa! Make-up quasi invisibile, molto naturale, labbra nude per mettere in risalto un perfetto smokey eyes. Nulla per coprire le sue naturalissime lentiggini, tutto in piena naturalezza…
  2. Dopo il rito religioso e l’interruzione pomeridiana per la partita di calcio, i festeggiamenti sono ricominciati di sera, per il Royal Dinner esclusivo riservato a 200 invitati nella tenuta del XVII sec. Di Re Carlo. Per questo si è pensato a un cambio d’abito, cosa davvero innovativa e mai vista prima. Se Harry ha scelto uno smoking tradizionale la bella moglie ha optato per qualcosa dal sapore più americano: un lungo abito bianco firmato Stella McCartney. Anche questo un abito liscio con scollo all’americana, decisamente più moderno. Il tutto accompagnato dallo stesso make-up e chignon.
  • ACCESSORI: l’aggiunta degli accessori estremamente mirata e per nulla casuale. Niente a spiccare se non la tiara di famiglia, indossata in chiesa alla quale era attaccato il velo, e l’anello di fidanzamento che Harry ha più volte accarezzato durante l’omelia. Un anello contenente due diamanti appartenenti ai gioielli di LadyD. Un omaggio alle radici e alla famiglia in generale. Due orecchini più accentuati e leggermente pendenti per i festeggiamenti serali.

Beh? Cosa ne pensate?

Il mio parere d’esperto e il consiglio che voglio darvi vivamente è questo: non confondete l’eleganza con la pomposità. Quanto più si è semplici, tanto più si appare eleganti. Fate attenzione agli accessori e non esagerate!

Come vedete anche la principessa ha scelto uno stile davvero minimal, sarà solo un caso? Io non direi…

E se siete in difficoltà? Beh, rivolgetevi a dei veri professionisti.

Giulio Incantalupo

usercartchevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram