Le Extension ti donano Capelli da Sogno!

Allungare e/o infoltire i capelli è il sogno di tantissime donne.
Il metodo più rapido per esaudire questo desiderio sono le Extension.
L’unico metodo che ti garantisce professionisti, il miglior risultato e le più belle extension è Extéme!

Stai per leggere segreti sulle extension che il 95% dei parrucchieri ignora!

La chioma per le donne è, da sempre, il segno del proprio essere! Affidarla a mani esperte è fondamentale.

Non si può ottenere il meglio per se stesse se ci si affida al primo parrucchiere che, per comodità o vicinanza, incontriamo.

Il parrucchiere ha il potere non solo di migliorare l’aspetto estetico di una donna ma, anche, di rendere le sue giornate migliori.

Una donna che si piace vive una vita migliore… e noi non lo dimentichiamo mai!
Questo servizio ha il potere di abbellire o rovinare la chioma di una donna. Capire i segreti ed essere edotta del mondo extension è, quindi, fondamentale.

Che tu abbia già eseguito un’extension, o ti appresti a farlo per la prima volta, ti consiglio di leggere le prossime righe in modo da essere più consapevole e informata su questo splendido servizio di bellezza.

Se il tuo desiderio è di avere una chioma da sogno e pensi di volerti affidare a noi, ti consiglio di scaricare il nostro voucher di benvenuta che ti darà diritto a una riduzione sul costo extension del 10%*

E ricorda che puoi contattarci per fissare un appuntamento per una consulenza, del tutto gratuita.

*valido solo per nuove clienti extension

Le extension possono renderti calva

Le extension sono una pratica di bellezza utilizzata prevalentemente dalle donne e che ha radici lontane nel tempo.

Col passare degli anni si sono susseguite varie tecniche e tipologie di extension o di metodi per allungare, infoltire, cambiare i propri capelli.

Anche l’uso delle parrucche, tipiche negli anni sessanta è da considerarsi un sistema di “modifica della propria chioma”.

Negli ultimi due decenni, le extension hanno praticamente monopolizzato qualsiasi sistema di variazione della lunghezza, quantità e/o colore di capelli.

Quando si parla di extension il primo pensiero va all’allungamento dei capelli eseguito mediante l’aggiunta di capelli più lunghi dei propri.

Ma le extension si utilizzano anche per rendere una chioma un po’ più folta, oppure, per creare giochi di colore sui capelli evitando di trattarli con le classiche colorazioni.

Esistono molte tipologie di extension e potrai avere molte più informazioni utili continuando a leggere.

Come Atelier Incantalupo eseguiamo extension dal 2001 in maniera ininterrotta e con risultati straordinari. In tutta la Puglia siamo ritenuti tra i migliori parrucchieri, con la più alta specializzazione in quest’ambito.

Perché siamo ritenuti tra i migliori parrucchieri? Semplicemente perché dal primo giorno abbiamo eseguito il servizio, di extension e/o infoltimento, rispettando, maniacalmente, le regole che lo governano. A dire la verità, molte “regole” le abbiamo aggiunte noi per rendere questo servizio ancora più sicuro.

Molti pensano, sbagliando, che il servizio extension è un “normale” servizio da parrucchiere e che quindi qualsiasi salone debba saperlo o poterlo eseguire. Purtroppo non è così.

Applicare e saper gestire il servizio extension richiede una preparazione importante che non è prevista nei “protocolli” del normale mestiere di parrucchiere.

Quando si parla di allungamento o di esperienze simili di coloro che si sono prestate a questo servizio, spessissimo le extension sono associate a frasi tipo:

  • Rovinano i capelli
  • Quando le togli devi tagliare i capelli
  • Le ciocche cadono facilmente

Purtroppo queste frasi sono (in gran parte) vere e lo sono per alcuni motivi che abbiamo già visto e per altri che scoprirai andando avanti con la lettura.

Se hai intenzione di applicare delle extension, di qualsiasi tipo o genere, non farlo fino a quando non termini di leggere quanto ho da dirti.

Perché sono vere le affermazioni di cui parlo sopra?

Per il semplice motivo che in questi ultimi 20 anni, molti colleghi si sono improvvisati extensionisti.

Improvvisarsi in questo servizio è davvero grave.
I danni che si possono arrecare (e sono, ahimè, accaduti) ai capelli delle donne, sono tanti. Così gravi che si può rendere calva una donna!

Applicare ciocche o fasce in maniera errata e non conoscere le informazioni basiche sulla loro gestione,
 può portare le extension a strappare i capelli su cui sono fissate. E strappare i capelli dalla radice, provoca traumi al follicolo anche permanenti!

Non voglio terrorizzarti, al contrario, il mio obiettivo è: trasferirti tutte le informazioni utili in modo che tu possa godere di questo servizio di bellezza e non aver alcun tipo di problema.

Voglio che tu possa godere appieno di questo fantastico servizio che ti permette di modificare la tua immagine in maniera sostanziale e grandiosa.

Ancora oggi, quando applico delle extension, mi sembra di plasmare una pietra come farebbe uno scultore. Vedere la nuova immagine della cliente che prende forma, è un momento di emozione straordinaria.

Io stesso mi emoziono continuamente perché so benissimo, sin dal primo momento, quello che sarà il risultato finale e so benissimo cosa far fare alla cliente per salvaguardare la sua chioma. Conosco perfettamente i passaggi che dovrò eseguire e quelli che dovrà eseguire la mia cliente; il tempo massimo che le ciocche resteranno applicate e le date in cui dovremo eseguire i necessari controlli.

Quando si applicano delle extension bisogna mantenere questi punti cardini:

  1. Innanzitutto l’effetto delle extension deve essere simile a una chioma naturale di capelli, altrimenti non si applicano.
  2. Le extension non devono e non possono rovinare in nessun modo i propri capelli.
  3. Le ciocche di extension non devono mai cadere da sole.
  4. Se cadono ci sono stati sicuramente degli errori.
  5. Le extension devono avere una data per i controlli e una per la loro rimozione.
  6. Nessuna extension, su nessun tipo di capello, può restarci più di 5 mesi.
  7. Le extension vanno rimosse in modo delicato e non invasivo utilizzando appositi strumenti e apposite lozioni che facilitino la loro rimozione.

Fatte queste piccole ma importanti premesse, entriamo un po’ nei dettagli sulle varie tipologie di extension, le loro peculiarità e le loro infinite possibilità di utilizzo per la bellezza di una donna e, perché no, anche per uomini.

Se il tuo desiderio è di avere una chioma da sogno e pensi di volerti affidare a noi, ti consiglio di scaricare il nostro voucher di benvenuta che ti darà diritto a una riduzione sul costo extension del 10%*

E ricorda che puoi contattarci per fissare un appuntamento per una consulenza, del tutto gratuita.

*valido solo per nuove clienti extension

Tipologie di extension

Le varie tipologie di extension che vedremo ora, sono le più importanti e le più utilizzate. Le analizzerò e ti spiegherò, tipologia per tipologia, i loro pro e contro.

Di base non c’è una migliore dell’altra ma, solo, una più funzionale dell’altra. Ovviamente c’è qualche eccezione ma sono considerazioni nate da una mia esperienza personale.

Come già detto lo scopo è informare le clienti finali su questo servizio e l’ho fatto anche perché, la maggior parte delle informazioni che si leggono, anche sul web, sono distorte, non veritiere e, a volte, catastrofiche. Queste info, spessissimo, sono scritte da gente che non sa nulla di questo servizio e/o non ha tutte le competenze necessarie per poterne parlare.

Quello che scrivo, che non vuole essere la verità assoluta, ma solo il punto di vista del nostro Atelier che, da 20 anni, ricerca, testa e analizza questo metodo, oltre all’esperienza derivata da oltre 4000 extension eseguite.

Queste informazioni servono, mi auguro, per evitare di ritrovarmi, ancora, donne con capelli spezzati e distrutti e/o con nodi tipo rasta. Nodi o danni che possono facilmente portare le donne ad avere delle vere e proprie alopecie.

Mi auguro, che tu non ti sia mai trovata in questa situazione e che non ti ci ritrovi mai.

Come esperto di questo servizio, insieme a tutto il mio team, continuiamo a fare test per migliorare il nostro metodo e facciamo, anche, test su tutti i nuovi metodi che negli ultimi 20 anni sono nati.

Ora vedremo i vari metodi che ci sono sul mercato. Ci sono metodi rapidi, altri più lenti, altri utili per una giornata e altri per costruire “un abito su misura”.

Noi testiamo, ricerchiamo e miglioriamo esclusivamente metodi che portano questo servizio alla costruzione, appunto, di un “abito su misura”!

Di seguito le varie tipologie di extension che sono in commercio, ovvero le più conosciute:

  • Fasce a clips
  • Fasce cucite o intrecciate
  • Fasce fissate mediante l’utilizzo di ciocche
  • Fasce biadesive
  • Ciocche singole con anellini
  • Ciocche con applicazione multipla mediante macchinari
  • Ciocche singole a caldo o a freddo.

Fasce a Clips

Sono fasce di capelli che si fissano con clips. Si utilizzano varie fasce per poter ottenere una chioma lunga, folta e “uniforme”. Ogni azienda produttrice crea fasce di diversa larghezza. Più larghe sono, più difficoltoso sarà applicarle e renderle “invisibili” agli occhi degli altri.

In più quando sono molto larghe, sono anche più pesanti e, per questo motivo, è necessario doverle “supportare” anche con altri attrezzi come i ferrettini, invisibili, ecc.

Queste fasce sono molto utilizzate per occasioni importanti come: matrimonio, party, special events, feste in generale.

In queste occasioni si possono creare splendide chiome in modo rapido ed abbastanza economico. Tra le varie tipologie di extension queste si applicano velocemente e hanno costi contenuti.

Molto spesso, queste tipologie di fasce vengono vendute come “extension” per allungare e/o infoltire i capelli in modo, più o meno, permanenti.

Questa scelta è sconsigliata poiché le fasce andrebbero applicate e rimosse ogni giorno. Per ottenere un effetto naturale e che non faccia intravedere l’uso di extension a tutte le persone che una donna incontra, si dovrebbero applicare con molta certosinità e, questo, è difficile che possa avverarsi!

Posizionare in modo preciso le extension è importante sia per evitare trazioni dannose per i nostri capelli, sia per fare in modo che nessuna persona si accorga delle nostre extension!

È da evitare anche l’idea di non rimuoverle ogni sera in quanto, lasciarle sui propri capelli quando si dorme, potrebbe creare problemi alle radici, dove sono posizionate le clips, oltre al rischio che, dormendo, le fasce potrebbero spostarsi e non mantenere la giusta posizione sulla testa.

Quindi, con queste fasce è ok l’uso giornaliero per eventi particolari e “no good” se le si vuol indossare tutti i giorni.

Se il tuo desiderio è di avere una chioma da sogno e pensi di volerti affidare a noi, ti consiglio di scaricare il nostro voucher di benvenuta che ti darà diritto a una riduzione sul costo extension del 10%*

E ricorda che puoi contattarci per fissare un appuntamento per una consulenza, del tutto gratuita.

*valido solo per nuove clienti extension

Fasce cucite o intrecciate

Le fasce cucite o intrecciate sono tipologie di extension “fisse”. Nel primo caso, vengono applicate mediante l’utilizzo di un filo di cotone mentre, nel secondo, grazie all’utilizzo dei propri capelli.

In entrambi i casi, le fasce sono applicate vicinissime alla radice esercitando trazioni al follicolo, molto dolorose e dannose.

È necessario ripetere l’applicazione ogni 60-75 giorni in quanto, con la crescita dei propri capelli, le fasce si allontanano dalla radice creando un peso notevole e doloroso sia per la cliente che per i follicoli.

Le fasce cucite, è una delle tecniche di extension più antiche che esistano. I nostri Atelier non le utilizzano perché sono davvero nocive per la salute dei follicoli. La trazione che si esercita è notevole e con il tempo i follicoli possono anche cessare la produzione di capelli creando delle vere e proprie alopecie. Stesso rischio si corre anche con le fasce intrecciate.

Il problema principale di questo metodo è derivato dal peso delle fasce e dalla trazione che crea sui follicoli pertanto sono super sconsigliate.

Fasce fissate con ciocche di capelli

Le fasce fissate con delle ciocche, sono nate pochi anni fa e sono il frutto dell’esigenza di avere un metodo di applicazione di extension “rapido”.

Questo sistema, infatti, prevede l’applicazione di fasce di capelli larghe circa 7-10 cm (4-6 fasce di solito) per creare lunghezza e massa su una chioma.

Esse sono fissate sulla chioma della cliente mediante l’uso di alcune ciocche di extension. Le ciocche si applicano alle estremità e all’interno della fascia. Questo metodo prevede una durata di 2-3 mesi. Ovvero, una fascia di capelli mediamente pesante è sorretta, per 2-3 mesi, da poche ciocche di capelli! Puoi comprendere già da sola cosa significhi tutto quanto.

È un sistema che ha permesso, a tanti parrucchieri non preparati, di applicare extension in “modo semplice” avendo anche ridotto i tempi di applicazione. Quali sono i punti positivi e negativi di questo sistema?

Di positivo abbiamo solo la velocità di applicazione e, di conseguenza, anche il costo più contenuto. Di negativo c’è l’effetto finale che non è sempre “naturale” in quanto non si riesce ad avere una chioma uniforme e ben proporzionata dovuta al sistema che prevede “solo” quel numero di fasce e che non tiene presente né della forma del cranio della cliente, ne la lunghezza dei capelli su cui si applicano, né la massa e né, tantomeno, il loro spessore.

Spesso la chioma di una donna presenta aree più dense e altre meno dense e con questo sistema non si riesce a ottenere un effetto naturale. In più, come già sottolineato, è dannosa per i propri capelli per il peso che hanno.

Ti faccio un esempio più concreto: una fascia di capelli ha circa 3000 capelli (è un esempio) ed è sostenuta da 3-4 ciocche di extension ovvero da 100-150 capelli.

Accade sovente che, con il passare dei giorni e delle settimane, i capelli che sorreggono la fascia si spezzano creando, in alcuni casi, buchi e/o alopecie.

Le extension per non creare problemi di peso devono essere sorrette proporzionalmente dallo stesso numero di capelli.

E queste fasce non rispettano questo principio base.

Se il tuo desiderio è di avere una chioma da sogno e pensi di volerti affidare a noi, ti consiglio di scaricare il nostro voucher di benvenuta che ti darà diritto a una riduzione sul costo extension del 10%*

E ricorda che puoi contattarci per fissare un appuntamento per una consulenza, del tutto gratuita.

*valido solo per nuove clienti extension

Fasce biadesive

Queste fasce, nate recentemente, hanno come caratteristica quella di essere applicate con un biadesivo, quindi in maniera molto rapida. Non si utilizzano macchinari e il fissaggio avviene su tutta l’area della fascia. Significa che essa è fissata su una quantità di capelli idonea e, quindi, non crea problemi di peso o eccessiva trazione.

La fascia ha, alla sua estremità, una striscia di biadesivo che aderisce facilmente ai capelli.

Per ottenere un effetto durevole si seleziona una piccola area dei propri capelli (della stessa larghezza della fascia e di circa 1\2 cm di spessore), si posiziona una ciocca sotto la fascia dei propri capelli e una sopra. I propri capelli stanno in mezzo.

Altre fasce biadesive, invece, sono “singole” e si posizionano, come le altre, ma solo sulla parte superiore. Le prime creano un effetto “sandwich” mentre le altre no.

Questo sistema è molto utilizzato e consigliato per allungamenti parziali, ovvero piccole zone e, in generale, su tutte le chiome che hanno capelli di spessore medio o sottile.

L’effetto al tatto è confortevole in quanto, passando la mano sulla chioma, non ci si accorge della presenza di queste fasce.
Molto utilizzato per infoltire o allungare anche le frange.

Non è un sistema consigliato per allungamenti completi su capelli “grossi” in quanto la quantità di fasce necessarie è notevole e, di conseguenza, crea un volume atipico sulla chioma.

Queste fasce, per non creare problemi ai propri capelli, vanno rimosse dopo 45-60 giorni. Dopo averle rimosse si possono riapplicare le stesse cambiando il biadesivo. Questo intervento si può fare solo una volta in quanto, riapplicate ulteriormente, la ciocca non garantisce la stessa tenuta e potrebbe facilmente cadere durante una detersione o mentre si esegue la piega.

Quindi queste fasce, complessivamente, hanno una durata di circa 4 mesi.

Dopo i 4 mesi, si possono applicare nuove fasce in quanto le precedenti, come ti ho appena spiegato, vanno cestinate.

Un altro aspetto importante da tener presente è la colla adesiva. Se non si rispettano le tempistiche appena citate, col passare del tempo tende a strappare i capelli, specie se sono lunghi e/o fragili e/o sottili.

L’adesivo permette di mantenere le ciocche ben salde sui capelli anche se si effettua lo shampoo e pertanto ha un fissaggio forte, aspetto positivo per la tenuta.

Le fasce, come detto, vanno rimosse ogni 2 mesi circa. Per rimuoverle si utilizza una lozione apposita che ammorbidisce “la colla” ed evita di strappare i propri capelli. Normalmente si utilizza sia una lozione sia uno scrub od olio per capelli che aiuta a rimuovere tutti i residui della colla. Alcuni colleghi utilizzano “lozioni” uguali a quelle per rimuovere le extension “a cheratina” e questo crea grossi problemi ai propri capelli perché, non essendo il prodotto adatto, il rischio di strappare i capelli durante la rimozione è reale. Più la “colla” che le sostiene è forte, più il rischio di creare danni ai capelli è concreto.

Il nostro Atelier le utilizza per extension parziali e totali in quanto riusciamo a creare chiome super naturali mantenendo integra la salute dei capelli della cliente.

Le utilizziamo anche per aumentare la massa delle microlinee da infoltimento e, in alcuni casi, le frange.

Se hai in mente di allungare e/o infoltire i tuoi capelli, questo metodo è il primo da prendere in considerazione.

P.s. Da poco sono nate anche fasce che permettono di “vedere”, anche nella zona dove c’è il biadesivo, i capelli evitando la minifascia di “effetto plastica”.

Qui sotto trovi una foto comparativa delle due tipologie. Questa novità permette di rendere l’effetto più naturale e invisibile, anche nei vari movimenti della testa.

Ciocche singole con anellini

Ora entriamo nel mondo delle extension a ciocche.

Questo è un sistema molto differente dalle fasce ma anche qui ci sono sempre pro e contro.

Le ciocche singole sono fissate mediante anellini che vengono schiacciati per bloccare ciocca di extension e ciocca dei propri capelli. Questo sistema ha di sicuro un benefit:

Non utilizza macchinari a caldo!

La ciocca si fissa grazie allo schiacciamento di questo anellino che viene posizionato vicino alla radice e, creando un incastro, non permette alla ciocca di extension di cadere.

Purtroppo non è sempre così.

Spesso la ciocca di extension cade!

E cade perché l’incastro è tale fino a che un solo capello non ne esce.

Quando abbiamo capelli che cadono facilmente o capelli medio-sottili, l’incastro non regge e le ciocche tendono a cadere facilmente.

Non c’è nulla di più sgradevole, quando si hanno delle extension, di ritrovarsi in giro, al ristorante o in qualsiasi altro posto, e vedere cadere delle ciocche di capelli.

Questa situazione è davvero imbarazzante.

Questo è uno dei due motivi per cui è sconsigliata questa tipologia di extension.

Un altro motivo, per cui sono sconsigliate, è dato dall’anellino. Esso, essendo di metallo e di forma quadrata, quando viene schiacciato crea degli angoli affilati. Questi angoli, specie durante la detersione o mentre si dorme, possono facilmente creare delle microlesioni sulla pelle. A volte anche profonde.

Questo fattore non va minimamente sottovalutato quando si decide di applicare extension con questa tecnica.

Come Atelier, nonostante tanti test, abbiamo deciso di non utilizzare questo sistema.

Se il tuo desiderio è di avere una chioma da sogno e pensi di volerti affidare a noi, ti consiglio di scaricare il nostro voucher di benvenuta che ti darà diritto a una riduzione sul costo extension del 10%*

E ricorda che puoi contattarci per fissare un appuntamento per una consulenza, del tutto gratuita.

*valido solo per nuove clienti extension

Ciocche multiple con macchinari

Questa metodologia, utilizzata ormai da alcuni anni, non ha mai “convinto del tutto”. Il metodo è nato seguendo il metodo di applicazione a ciocca (che vedremo tra poco), ma utilizzando un macchinario che permette di applicare più ciocche contemporaneamente.

Il sistema a ciocche singole ha delle peculiarità uniche che lo fanno differenziare dagli altri metodi e in particolar modo dalle fasce. Con l’utilizzo del macchinario che applica più ciocche contemporaneamente, queste peculiarità vengono eliminate!

Le ciocche singole permettono quello che noi definiamo “allungamento sartoriale”, ovvero, le ciocche sono posizionate in modo da non creare trazioni ai bulbi e, allo stesso tempo, creare una chioma con effetto naturale, confortevole e salutare per i propri capelli.
Mentre, utilizzando questo sistema, si ha un’applicazione rapida ma non si riesce a ottenere un’extension sartoriale.

L’applicazione a ciocche singole permette di rispettare tanti parametri (ma li vedremo tra poco), tra cui la nascita del capello e un effetto di massa e lunghezza ben ripartito su tutta la chioma. In questo modo si crea un effetto più automatizzato e meno personalizzato. E le extension sono davvero un abito costruito su misura e non un lavoro standardizzato.

Per questi motivi, nei nostri saloni, non lo utilizziamo.

Le extension con questo sistema possono creare più facilmente nodi ai capelli, spezzarli, creare microtraumi al follicolo (non rispettando la sua crescita naturale) e il risultato estetico non potrà mai essere naturale o di una chioma con capelli ripartiti uniformemente.

È consigliato solo per allungamenti parziali ovvero poche ciocche applicate prevalentemente sulla zona anteriore del viso (per esempio allungare i capelli sui lati) ma, potendo, sarebbe meglio evitarlo. Come Atelier, pur avendo investito anni fa su questi macchinari, abbiamo deciso di non utilizzarli.

Se il tuo desiderio è di avere una chioma da sogno e pensi di volerti affidare a noi, ti consiglio di scaricare il nostro voucher di benvenuta che ti darà diritto a una riduzione sul costo extension del 10%*

E ricorda che puoi contattarci per fissare un appuntamento per una consulenza, del tutto gratuita.

*valido solo per nuove clienti extension

Ciocche singole a caldo o a freddo

Le ciocche singole sono tra le extension più utilizzate.

Molto spesso sono identificate come ciocche applicate con un punto di applicazione chiamato “keratina o cheratina”.

La keratina è una semplice invenzione, non esiste.

Le ciocche hanno alla loro estremità una termoplastica, non keratina.

Questa termoplastica può essere di qualità diversa in base alle scelte fatte dalle case produttrici.

Per riconoscere una migliore dell’altra ti basta osservare la grandezza dei punti di fissaggio delle ciocche: più è grande o lungo, meno di qualità sarà.

Le case che producono capelli di qualità superiore utilizzano una termoplastica migliore e il loro punto di applicazione è più piccolo.

Il punto di applicazione deve restare piccolo anche dopo l’applicazione. Di norma deve essere un po’ più grande di un chicco di riso. Quando i punti di applicazione sono lunghi e doppi sei di fronte a una termoplastica scadente.

Qual è la differenza tra le varie tipologie di punti di applicazione?

Più grande è il punto di applicazione, meno confortevole risultano le extension e più facilmente verranno via.

Un punto di applicazione di ottima qualità oltre ad essere più confortevole non farà cadere facilmente le ciocche, anzi, se applicate bene, non cadranno mai!

Un punto di applicazione grosso tende anche a strappare facilmente i capelli dalla radice e s’impiglia facilmente con altre ciocche creando rasta o nodi.

Molti punti di applicazione, al tatto, tendono a essere “appiccicaticci”. Aldilà della sensazione sgradevole, il vero problema nasce nel momento in cui, accanto ad altre ciocche, i punti di applicazione, tenderanno a unirsi in veri e propri rasta o “blocchi” di capelli difficili da sbrogliare e anche la loro rimozione, risulterà difficoltosa e, purtroppo, dannosa per la salute dei propri capelli.

La convinzione di molte donne che quando si tolgono le ciocche di extension bisogna tagliare i capelli nasce, principalmente, da questo motivo.

La differenza tra un’applicazione a caldo e una a freddo, invece, è determinata dal fatto che la prima utilizza pinze calde per sciogliere la termoplastica e la seconda utilizza il sistema a ultrasuoni.

Entrambi i sistemi sono poco invasivi difatti, anche il calore utilizzato dal primo sistema è perfettamente calibrato con le temperature sopportate dai capelli.

L’applicazione di questa tipologia di extension, con capelli e punto di fissaggio di prima qualità, permette la “creazione” di una chioma naturale e confortevole.

Ovviamente non è facile applicare queste tipologie di extension e c’è bisogno di un’ottima preparazione e conoscenza della tecnica.

Applicare male queste extension, significa creare danni enormi alla capigliatura della cliente fino ad arrivare a creare vere e proprie alopecie.

Se vengono applicate troppo vicine alla radice, con una termoplastica scadente, senza un metodo preciso di applicazione (ogni testa ha una sua logica di applicazione di ciocche), si rischia di creare nodi e/o gobbe che strapperanno facilmente i capelli, al contrario, se applicate bene le extension saranno confortevoli e non creeranno problemi alla propria chioma.

Questo sistema ha due correnti di pensiero su come deve essere il punto di applicazione:

  1. Piatto
  2. Tondo

Vediamo le loro differenze.

Il sistema piatto risulta confortevole se si accarezzano i capelli, ma non lo è per lo stesso motivo dell’applicazione ad anellini. Il piatto difatti crea un piccolo quadrato con angoli appuntiti che possono facilmente creare lesione sulla cute.

Questa metodologia di applicazione, inoltre, non riesce a “saldare” bene la ciocca ai propri capelli e il rischio che esse cadano, è davvero alto.

N. b.
C’è, ormai, una convinzione diffusa, tra clienti e parrucchieri, che le ciocche possono cadere e che, quindi, non bisogna allarmarsi. Se cadono, si riapplicano.
Questo concetto, nei nostri Atelier, non è assolutamente concepito. Per noi nessuna ciocca deve cadere. Mai.

Ora faccio un po’ più di chiarezza sui motivi per cui le ciocche cadono.
Esse cadono per due motivi:

  1. si spezzano i propri capelli dalla radice
  2. scivolano via le ciocche perché non erano ben fissate

Il primo caso si verifica in tre situazioni:

  • quando le ciocche sono applicate su una porzione misera di capelli
  • la cliente ha le ciocche da troppi mesi sulla propria chioma (ogni tipologia di capello può reggere le ciocche per un tempo ben preciso che non supera mai i 5 mesi)
  • le ciocche non sono state trattate bene (nessun controllo, lavaggio e asciugatura aggressiva, utilizzo di prodotti e/o attrezzi non appropriati)

Il secondo caso avviene, prevalentemente per tre motivi:

  • il punto di applicazione è scadente e quindi non regge bene;
  • il punto di applicazione, anche se di buona qualità, non è stato fatto inglobare perfettamente nei capelli e quindi “scivola” via;
  • la quantità dei propri capelli e misera o, al contrario, eccessiva, e quindi la ciocca non è ben “agganciata”.

Torniamo al metodo di applicazione, ora parliamo del “tondo”.

Il sistema tondo o a chicco di riso è leggermente meno confortevole se si accarezzano i capelli ma risulta migliore quando si dorme o si detergono i capelli. Oltretutto il sistema tondo mantiene le ciocche molto più salde ai propri capelli evitando di creare nodi o cadute delle ciocche.

La tecnica a ciocche, come avrai capito, è il nostro 2° metodo preferito per un’extension completa o per dare solo più massa a una chioma.

Il metodo che utilizziamo, insieme alla scelta delle ciocche di prima qualità, la metodologia di applicazione e gestione fino ad arrivare alla loro rimozione, è un metodo che si chiama:

Con questo metodo riusciamo a creare chiome, lunghe e/o folte, non invasive e con effetti estremamente naturali senza creare problemi ai capelli della cliente.

Realizzare una chioma lunga e folta in massima tranquillità a patto che il professionista che le applica sia preparato e utilizzi capelli con punti di applicazione, con termoplastica di prima qualità.

Quando non è possibile applicare extension

Molto spesso ci siamo trovati davanti a casi in cui abbiamo deciso di non procedere con l’applicazione delle ciocche.
Un professionista sa e deve dire NO in alcuni casi.

Va detto di NO quando la cliente si trova in queste situazioni:

  • Caduta dei propri capelli eccessiva e anomala (in particolar modo quando si soffre di defluvium o effluvium telogen)
  • Sottoposta a trattamenti chemioterapici
  • Soffre di Alopecie
  • Dopo aver rimosso le vecchie extension e si sono formate alopecie
  • Capelli che si spezzano facilmente
  • Capelli rovinatissimi da trattamenti di colorazione
  • Lunghezza dei propri capelli insufficiente a rendere le extension “invisibili”
  • Capelli molto sottili e fragili

Applicare extension, di qualsiasi tipologia, quando sono presenti queste situazioni, significa creare danni, anche irreversibili ai capelli e/o all’immagine di una donna, che non collimano con l’obiettivo di questa tecnica:
“creare capelli lunghi e/o folti da sogno”. 

Se si è in una delle situazioni descritte, è sconsigliatissimo applicarle poiché si peggiorerebbe la propria capigliatura e si rischierebbe di creare danni irreparabili.

Se il tuo desiderio è di avere una chioma da sogno e pensi di volerti affidare a noi, ti consiglio di scaricare il nostro voucher di benvenuta che ti darà diritto a una riduzione sul costo extension del 10%*

E ricorda che puoi contattarci per fissare un appuntamento per una consulenza, del tutto gratuita.

*valido solo per nuove clienti extension

La gestione delle extension

Gestire le extension è abbastanza semplice e richiede poche attenzioni.

Poche ma fondamentali!

Innanzitutto, i capelli con extension, non vanno mai lavati “testa in giù” perché si rischia di creare “gobbe”, vicino il punto di applicazione e, di conseguenza, spezzarli. Non va mai fatta una detersione troppo energica e con movimenti delle mani “eccessivi”.

Il lavaggio deve essere fatto con un massaggio cutaneo e con movimenti delle mani leggeri. Così si evita di creare nodi e gobbe alle ciocche.

L’uso di un ottimo shampoo, maschera e pre-piega è indispensabile per salvaguardare cute e capelli.
Per pettinare le extension e i propri capelli è consigliatissima una spazzola apposita. Phon, spazzole e piastre possono essere utilizzate senza alcun problema (se i capelli sono veri e di ottima qualità).

Le extension a ciocche necessitano di una manutenzione e di un controllo.

Ogni mese bisogna recarsi presso il salone per un controllo. Il controllo consiste in una semplice piega e una valutazione dello stato delle ciocche.

In questo controllo si eliminano i capelli caduti naturalmente che quotidianamente si perdono ma che sono bloccati nel punto di applicazione. In questo modo si evita la formazione di nodi e si “liberano” eventuali ciocche che si annodano tra di loro; si rafforzano (se è necessario) le ciocche che hanno perso dei capelli.

Questa manutenzione mensile (in caso di capelli sottili può essere necessaria anche ogni 20gg) garantisce che le ciocche stiano in ordine e non creino problemi ai capelli della cliente.

Questa fase, normalmente non la conoscono quei parrucchieri che applicano extension senza averne le capacità.

Ignorare i controlli è il modo più “facile” per rovinare totalmente i propri capelli!

Le extension hanno una durata molto precisa, diffida da chi dice: 5-6-7 mesi, è un ciarlatano! La durata delle extension varia in base ai propri capelli. Più sono sottili, meno tempo le ciocche devono restare sui capelli. Quindi in linea generale la durata massima varia da 2 a 5 mesi. Cinque mesi per i capelli molto doppi.

La data della rimozione deve essere stabilita dal parrucchiere il giorno dell’applicazione. È fondamentale rispettarla in quanto superati i mesi consentiti, i propri capelli possono rischiare seriamente di rovinarsi, spezzarsi e creare delle alopecie.

Come ho spesso sottolineato, l’extension è un servizio utilizzato per creare capelli lunghi e/o folti da sogno… questo sogno non deve avere dei brutti risvegli andando a intaccare il proprio patrimonio capelli.

Se non si prendono queste precauzioni, i danni post extension possono essere tanti. Le extension gestite bene e rimosse nei tempi giusti, permette alla cliente di poter riapplicarne delle nuove, anche lo stesso giorno in cui le rimuove.

Ovviamente se ne applicano delle nuove in quanto, nel momento della rimozione, il punto di fissaggio viene sciolto e rotto.

Ma perché le ciocche devono essere rimosse?

Le ciocche vanno rimosse perché il punto di applicazione, dove è posizionata la ciocca, dopo alcuni mesi si allontana dalla zona della radice arrivando a 5-6 cm da essa.

Una ciocca che arriva a 5-6 cm di distanza dalla radice crea una trazione notevolissima che porta facilmente a spezzare i capelli e a creare le famose alopecie. Lavarli, pettinarli e metterli in piega diventa davvero difficoltoso e pericoloso per i propri capelli.

In molti casi è indispensabile, anche, perché il punto di applicazione diventa “visibile” e l’effetto naturale e invisibile di una chioma di capelli, viene meno.

Nessuno deve osservare i tuoi capelli e dire:
“Hai delle extension?”

Altra abitudine…

Quando le extension hanno raggiunto i mesi previsti, molti parrucchieri tendono a rimuovere solo alcune ciocche e contestualmente ad applicarne altre. Quest’azione è pericolosa e anti estetica. Pericolosa perché mantenere ancora per altro tempo, sui capelli, le vecchie ciocche si rischia di farle staccare di netto dalla radice. Applicarne di nuove accanto ad altre vecchie, non crea quell’effetto di chioma naturale ottenibile solo applicando tutte le ciocche alla stessa altezza e nella stessa seduta.

Questo, oltretutto, è un altro dato che identifica un parrucchiere improvvisato in questo servizio!

Le ciocche devono essere applicate e rimosse sempre tutte insieme. E si agisce così per tutti i motivi che hai letto sin qui.

Sia la quantità che la lunghezza delle ciocche deve essere consigliata dal parrucchiere. Solo per la scelta della lunghezza, si tiene presente anche il desiderio (giustamente) della cliente. Il parrucchiere dovrà comunque sconsigliare, in alcuni casi, l’applicazione di ciocche molto lunghe.

Il motivo va sempre ricercato nello spessore dei propri capelli e per una mera questione estetica.

Quando i capelli sono molto sottili e quando la cliente non è particolarmente alta, le lunghezze delle extension non devono superare mai i 30-40 cm.

Un servizio molto utilizzato anche nei nostri Atelier è l’infoltimento con extension.

Si tratta di applicare poche ciocche (25-50) o poche fasce biadesive della stessa lunghezza dei capelli della cliente. Questo servizio permette, in modo rapido, di donare alla cliente una massa di capelli maggiore senza modificarne la lunghezza.

Con questo servizio, oltre a migliorare la massa, la cliente beneficia di capelli “più disciplinati” che migliorano la tenuta della piega oltre alla possibilità di creare pieghe differenti e il vantaggio essere in ordine con la sua immagine.

CONCLUSIONE

Siamo arrivati alla fine di questo splendido percorso sulle extension e sulla bellezza dei capelli delle donne.

Mi auguro di averti donato molte più info e di averti resa più edotta in questo servizio. In tutto lo stivale italiano conosco tantissimi professionisti dell’extension che meritano tante lodi. Sono colleghi che, come noi, si sono prodigati per rendere questo servizio un vero e proprio trattamento di bellezza per la donna.

Se decidi di applicare delle extension ora hai a disposizione tante info utili a ottenere un servizio top e a garantirti la salute dei tuoi capelli.

Se dovessi aver necessità di qualsiasi altra info, non esitare a contattarmi.
Puoi farlo in tanti modi:

Se il tuo desiderio è di avere una chioma da sogno e pensi di volerti affidare a noi, ti consiglio di scaricare il nostro voucher di benvenuta che ti darà diritto a una riduzione sul costo extension del 10%*

E ricorda che puoi contattarci per fissare un appuntamento per una consulenza, del tutto gratuita.

*valido solo per nuove clienti extension

Nell’attesa di incontrarti ti auguro di ricevere tutta la bellezza che desideri!

Enjoy
Domingo Incantalupo