Apro un capitolo molto delicato e lo faccio perché, così come ti ho “messo in guardia” dai rischi di rinunciare a prenderti cura dei tuoi capelli, allo stesso modo voglio farti capire a cosa vai incontro nel farti gestire i capelli da una ragazza che viene a casa tua (la declino al femminile solo perché la statistica dice che il 98% dei parrucchieri in casa sono donne).

In questo momento parlo alle donne che si fanno eseguire servizi a casa, NON è rivolto a te in quanto, molto probabilmente, non hai mai avuto questo tipo di servizio a domicilio.

Queste ragazze molto spesso hanno una preparazione approssimativa e ce l’hanno perché, anche se hanno lavorato per tanti anni in un parrucchiere (molte di loro non sono mai entrate in un salone), dopo 5-6 mesi di allontanamento dal salone, accadono 3 cose:

Le ragazze che lavorano in casa, oltre a essere un cancro per l’economia sommersa del nostro paese, e chi le contatta contribuisce ad alimentare, sono anche pericolose. Sono pericolose perché non rispettano alcuna norma igienica, nessuna norma tecnica di utilizzo dei prodotti chimici come colore e schiarente e, oltretutto, non possono garantire nulla di quello che combinano perché, semplicemente, loro non esistono.

Quindi se alla donna che ha usufruito dei servizi succede un problema, se lo piange..

E so bene che molti dicono: “ma cosa può succedere di così terribile”?

Anche se si utilizzano prodotti acquistati dalla stessa cliente, bisogna sapere che quando si maneggia un colore o un decolorante, anche l’applicazione è importante così come la loro corretta preparazione.

Le allergie, le infiammazioni cutanee, le irritazioni, ecc. sono dietro l’angolo.

E tralasciamo i danni ai capelli…

Oggigiorno sempre più donne sono “intolleranti” al colore e senza le giuste precauzioni, col tempo il problema può solo aumentare e portare facilmente ad un’allergia che non porterà a non poter più di colorare i capelli.

Ecco un passaggio ritenuto “banale”…

il risciacquo di un colore.

Sembra la cosa più banale del mondo ma ahimè non lo è. Non lo è più specie negli ultimi 5-7 anni perché la tecnologia dei preparati (di quella che volgarmente
si chiama tinta) è cambiata e, in base al tipo di prodotto che si utilizza e come si utilizza, richiede un risciacquo differente.

Ad esempio, un colore con ammoniaca si risciacqua utilizzando una procedura diversa da quello senza ammoniaca, giusto per farti un esempio “banale”.

Se il colore applicato in cute viene risciacquato male, è facile ritrovarsi con irritazioni cutanee, senso di spossatezza, sensazione di gonfiore alla testa, prurito, irritazioni, ecc.,

Se il colore è applicato sulla lunghezza dei capelli e vien risciacquato male, si avranno capelli secchi, stopposi, opachi che creeranno molti problemi anche durante la messa in piega… ti sembra poco?

E tralascio chiaramente l’effetto estetico che queste pseudo-parrucchiere possono creare.. di solito: schifezze e look senza senso… insomma un’immagine che, probabilmente, risulterà “ridicola” per la maggior parte delle persone la guardano.

Bella come prospettiva?

Parliamo ora degli attrezzi che costoro utilizzano: come possono minimamente igienizzarli? Io me lo sono sempre chiesto, e tu?  Ammesso che abbiamo l’attenzione di pulirli dopo l’utilizzo, come li disinfettano? Lasciandoli poltrire nei loro bellissimi borsoni?

Già l’immagino la spazzola con la loro colonia di batteri accarezzare i capelli che poi si adagiano sul viso…

Alcune donne pensano: “è una ragazza perbene, pulita, seria, sicuramente avrà preso tutte le precauzioni..” purtroppo non è così.

E guarda che in questo momento sto parlando solo della “semplice messa in piega”, e faccio questa affermazione perché molte donne si rivolgono a queste ragazze “solo per la piega”, per poi eseguire i servizi principali, taglio, colore, trattamenti, dal loro parrucchiere di fiducia.

Ma, anche questo è pericoloso!

Molte donne (a dir il vero anche molti uomini ormai..) da queste ragazze si fanno eseguire tutti i servizi di cui necessitano: taglio, colore, schiariture, piega, trattamenti, ecc. e lo fanno con tanta di quella nonchalance che sembra la cosa più normale del mondo, nonostante i rischi estetici e igienici a cui vanno incontro.

Ora se la tua immagine non è fondamentale, sarà “almeno” importante sia per la tua  vita quotidiana che per la tua felicità e mi chiedo: come si può affidarla a una sprovveduta? E utilizzo “sprovveduta” perché è una ragazza che non ha alcuna competenza per fare
quello che fa.

Ecco un piccolo elenco delle competenze che gli mancano:

Normalmente non conosce nulla di colorimetria e mi chiedo: “come può colorare i capelli”?

Inoltre, schiarire i capelli è una delle azioni più invasive per un capello e necessita molta attenzione e conoscenza dei prodotti*, oltre a conoscere colorimetria e struttura dei capelli.

*noi per primi, per ogni prodotto, anche “banale” che inseriamo facciamo prima formazione con l’azienda che l’ha prodotto e poi facciamo test interni per conoscerlo perfettamente, loro, invece, non conoscono nulla dei prodotti

E, alla fine, si fa tutto questo per risparmiare qualche euro..

Ora, non mi permetterei mai di fare i conti in tasca di qualcuno anche perché ho conosciuto il problema e lo ricordo perfettamente.. ma analizzare meglio la situazione e agire in modo intelligente, questo me lo permetto.

Ci sono tante donne che hanno ormai anche 2-3 parrucchieri di fiducia. Da uno vanno per il taglio e/o il colore, da uno per le pieghe o i trattamenti, ecc., questo metodo di agire, assolutamente giustificato se la donna lo reputa appropriato per la sua immagine, va bene. È la cliente che alla fine decide e sceglie.

Questo modo di agire va bene e io per primo ho tante clienti che fanno servizi “settimanali” altrove. Mi da fastidio? Ni, ma lo preferisco al farsi toccare i capelli da ragazze che lavorano in casa.

Ora alla luce di quanto detto, io credo che chiamare una parrucchiera in casa, per risparmiare (forse) qualche euro, non sia né un’ottima scelta né tantomeno economica (se si calcolano i danni e i rischi a cui si va incontro)!

In questo manuale ho dato tantissimi consigli anche sul fai da te… con gli attrezzi e i prodotti giusti e una minima formazione* ognuno può sistemarsi i capelli da sola anche a casa. Come vedi alternative alla ragazza in casa, ce ne sono.

*alle clienti che lo desiderano, spieghiamo come utilizzare la piastra per far in modo che possano sistemarsi i capelli da sole. È un vero e proprio minicorso, gratuito ovviamente.

Voglio sfatare anche un altro mito… anche ragazze che hanno lavorato in saloni importanti e poi finiscono per lavorare in casa, sono ragazze impreparate e pericolose.

Conosceranno qualche tecnica in più, avranno maggiori conoscenze, ma appena escono fuori dal salone, la loro preparazione diventa discendente e il fatto che dicano di “aver lavorato” per tizio o per caio, la differenza sta proprio nel verbo “al passato”!

Questo accade perché la maggior parte di queste parrucchiere erano delle brave “esecutrici”, ovvero gli si diceva di fare xx e lo facevano (anche bene) ma, se gli chiedevi di creare qualcosa “da sole”, normalmente non sapevano che pesci pigliare.

Le parrucchiere che sanno anche “creare” lavoravano e lavorano ancora in salone. Li troverai sempre in un salone e mai in casa.

Io sinceramente non ho né il tempo né la voglia di combattere questo fenomeno anche perché, in tantissimi anni nessun governo ha seriamente provato a risolverlo. Eppure, parliamo di tanti soldi sommersi che farebbero comodo all’economia nazionale*

Per concludere, ripeto, non pretendo che la cliente venga da me anche per una semplice piega settimanale, ma preferisco che si rivolga a un collega “autorizzato” più economico di me oppure utilizzi il fai da te, piuttosto che farsi distruggere i capelli da una ragazzetta in casa.

*Una recente statistica ha dimostrato che per ogni cliente che entra in un salone a norma ce n’è una che si affida a una parrucchiera in nero. Nel 2019 il giro d’affari dei saloni di parrucchieri è stato di quasi 12 miliardi di €. Provate a immaginare quanti soldi girano nel sommerso e come farebbero comodo all’economia nazionale… quindi quando chiamate una ragazza in casa, ricordatevi che siete complici!

Questo capitolo riservato ai pericoli che si incontrano affidandosi alle ragazze in casa è giunto al termine così come tutto il manuale.

Di “segreti” e spunti per avere capelli splendidi, te ne ho dati tanti, ora ti spiego perché le immagini di belle chiome che vedi sui nostri profili o in giro sono sempre splendide.

Nei nostri Atelier ricerchiamo e ci dedichiamo solo a una tipologia di donna:

la più esigente!

Sia chiaro, non è presunzione ma sappiamo bene quali donne possiamo soddisfare e quali no. Non abbiamo la pretesa di essere perfetti e, al tempo stesso, sappiamo di non poter essere d’aiuto a tutte le donne, ma solo ad alcune di loro.

Nelle conclusioni tutto ti sarà più chiaro e capirai lo scopo “positivo” di quanto hai appena letto. ☺

usercartchevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram